Tutto di un fiato

Feb 24, 2021 COACHING, SPORT-APNEA

Oggi racconto di una delle mie passioni: l’apnea.
Da dove iniziare? Gli amori, i dolori, l’impegno, le sfide impossibili, il
superare i limiti, il fidarsi, la medaglia al valore, gli abissi, l’accettare, i
miti

Se vuoi iniziare dalla fine vai al video. Racconto di come trattenere il respiro per 5 minuti.
Oppure inizia da questa immagine a me molto cara.

Dai sorrisi che abbiamo la competizione è andata bene: primo posto. Da
come siamo vestite si intuisce che la gara è la mia, sono salita sul gradino più alto del podio. Da come l’abbraccio esprimo tutto la gioia e la gratitudine. Lei, Cristina un’amica di Torino oltre che un’atleta della nazionale italiana di apnea, era la mia assistente. Partivo per ultima, sapevo cosa dovevo fare per vincere.
Abbiamo deciso insieme la strategia cioè una prestazione pulita, bella, utile per vincere senza esibizionismo. Una volta stilato l’accordo mi sono affidata a lei che stimo moltissimo ed alle mie capacità. Sapevo che se fossi stata capace di lasciarmi portare dall’acqua e dalla sua voce sarei riuscita ed il fisico mi avrebbe accompagnato. Decidere una strategia, fissare un obiettivo, dividere i compiti, fidarsi di sé e degli altri, mettercela tutta. Quel giorno la lezione che ho portato a casa è stata grande oltre alla medaglia d’oro.
Ed ora il video: che vantaggio c’è a trattenere il respiro per 5 minuti?


Per Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *